Lotta a caporalato, incontro al centro Fernandes di Castel Volturno

L’assessore regionale Palmeri: “Intendiamo proporre misure innovative che facciano preferire alle aziende la strada della legalità”

Azioni concepite nel segno della lotta al lavoro nero e allo sfruttamento dei soggetti svantaggiati e
schiavi delle marginalità sociale. Su queste basi stamattina al Centro Immigrati Campania- , nel Casertano, si è discusso in merito a tematiche legate all’inclusione, lotta allo sfruttamento, integrazione
culturale, sociale e occupazionale.
In questa realtà convivono ben 62 etnie differenti ed il problema dell’integrazione, anche culturale, si tocca con mano. Il caporalato qui è quasi la prassi e la battaglia nazionale e regionale è in atto: “Intendiamo proporre misure innovative- dichiara l’assessore al lavoro Sonia Palmeri- che facciano preferire alle aziende la strada della legalità. È un percorso complesso, ma per ogni grande cambiamento c’è bisogno di un visionario, altrimenti la complessità induce l’essere umano all’immobilismo”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest