Casal di Principe, riapre la piscina comunale dopo 3 anni

Domani cerimonia di inaugurazione dell’impianto e di presentazione del progetto “Nuotando Crescendo” per l’avvio allo sport di cento bambini

Dopo quasi tre anni di chiusura, riapre la piscina comunale di Casal di Principe. Domani, 10 giugno , alle 10.30, alla presenza dell’assessore regionale all’istruzione, politiche sociali e sport Lucia Fortini, si terrà la cerimonia di inaugurazione dell’impianto e di presentazione del progetto “Nuotando Crescendo” per l’avvio allo sport di cento bambini, promosso dal Comune e dall’assessorato allo Sport e alle politiche giovanili, in collaborazione con il consorzio Agrorinasce, con l’associazione sportiva Sporting Olimpia e con il patrocinio di Unicef Campania.
L’assessore Fortini proseguirà la giornata a Casal di Principe con un programma intenso di incontri: alle ore 12 appuntamento presso l’Istituto comprensivo “Spirito Santo” di Casale, realizzato su due beni confiscati alla camorra, con tutti i dirigenti scolastici dei comuni dell’area. Sarà l’occasione per illustrare il programma “Scuola Viva” che, tra i vari interventi previsti, mira a contrastare il fenomeno della dispersione scolastica attraverso l’apertura pomeridiana delle scuole che accoglieranno non solo gli studenti ma i cittadini tutti con attività culturali, sociali e ricreative.
Alle ore 13, l’assessore Fortini sarà in visita al centro di accoglienza per le donne vittime di violenza “Casa Lorena”, realizzato su un altro bene confiscato alla camorra, per un incontro con le organizzazioni del terzo settore che gestiscono i beni confiscati alla camorra nel comprensorio di Agrorinasce.
La mattinata si concluderà con un pranzo sociale al ristorante Nco, all’interno del centro “Don Milani” per l’avviamento al lavoro artigianale delle persone svantaggiate di Casal di Principe, altro bene sottratto alla criminalità e destinato ad un uso sociale e produttivo.

(Foto agrorinasce.org)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest