Al villaggio Coldiretti di Roma, arrivano i sapori salernitani

Limoni, colatura di alici e mozzarella nella mortella, questi alcuni dei prodotti esposti al Circo Massimo

C’è un po’ di Salerno al Circo Massimo di Roma. Le eccellenze della provincia salernitana, come nocciola tonda di Giffoni, limone Costa d’Amalfi, mozzarella nella mortella, colatura di alici, infatti, sono in vetrina a Roma al Villaggio Coldiretti allestito proprio al Circo Massimo, ed è il più grande mercato contadino mai visto in città. Alla manifestazione romana sta partecipando una folta delegazione di agricoltori salernitani. “Siamo presenti al Villaggio insieme a tanti soci – spiega il presidente di Coldiretti Salerno Vito Busillo – per offrire a cittadini e consumatori la possibilità di conoscere i prodotti delle aziende agricole di Campagna Amica, i protagonisti delle filiere del Made in Salerno, le innovazione dei giovani agricoltori, le fattorie didattiche, gli Agrichef. Tutte iniziative che avvicinano la campagna alla città, i consumatori al mondo rurale e alle produzioni di qualità, trasparenti e a km0”. Il Villaggio del Circo massimo ospita la pizza autenticamente tricolore, dalla farina all’olio, dal pomodoro alla mozzarella, ma anche lo street food green, degustazioni guidate dei vini nelle enoteche, dell’olio nell’oleoteca e di birre agricole, ma anche la possibilità di assistere dal vivo al miracolo della trasformazione delle olive in extravergine, del grano in focaccia e dell’orzo in birra o di seguire le lezioni di agrocosmesi con i trucchi di bellezza della nonna. Un intero settore è dedicato alla pet therapy e al ruolo degli animali nella cura del disagio ma è presente anche pompieropoli con un coinvolgente percorso per i più piccoli con tuffi sul telo, ponte tibetano, trave basculante, parete da arrampicata, teleferica e azioni antincendio, anche per imparare a rispettare e a difendere il bosco italiano.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest