Agguato ad Afragola, uomo ammazzato

L’omicidio in via Don Bosco

AFRAGOLA – Omicidio ad Afragola in via Don Bosco. Un uomo è stato ammazzato a colpi d’arma da fuoco nei pressi del cinema Gelsomino. La vittima si chiamava Fabio Francesco Coppola, 41 anni, già  noto alle forze dell’ordine. L’omicidio poco dopo le 20, a breve distanza dall’abitazione dell’obiettivo dei killer.

 

LE INDAGINI –  Almeno 7 i bossoli calibro 9×21 ritrovati dalla polizia sul luogo dell’agguato. Il corpo senza vita di Coppola è stato trovato nell’auto della moglie, al lato guida. Il quadro elettrico dell’auto rimasto acceso fa ipotizzare che la vittima fosse appena entrata in auto al momento dell’arrivo dei killer. I sicari, due o forse tre, in sella a uno scooter, hanno affiancato la vettura e aperto il fuoco. Contro Coppola è stata esplosa una raffica di colpi, tre dei quali si sono rivelati mortali. Uno di questi lo ha colpito alla testa. I sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Gli investigatori stanno analizzando le immagini di video-sorveglianza in funzione nella zona. Le indagini si stanno concentrando su ambienti criminali della zona. Sotto la lente i gruppi dediti alle estorsioni ad Afragola e Comuni limitrofi. Non si esclude che l’episodio possa rientrare nella ripresa di una faida tra vecchi sodalizi e nuove organizzazioni criminali. Coppola era conosciuto negli ambienti della malavita organizzata locale, dove sono attivi i cosiddetti scissionisti del clan Moccia.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest