Cancellazione tribunali per minorenni, la Camera Penale Minorile in commissione giustizia del Senato

Covelli: “Ferma opposizione alla proposta di soppressione”

La Camera Penale Minorile sarà in audizione alla Commissione Giustizia del Senato mercoledì 18 gennaio (ore 14). In quella sede si ribadirà “ferma opposizione alla proposta di soppressione dei tribunali per i minorenni – afferma l’avvocato Mario Covelli, presidente nazionale della Camera Penale Minorile – contenuta nel ddl 2284 recante norme sulla riforma del processo civile, ora in discussione al Senato, che appare violare la Costituzione e gli obblighi internazionali sottoscritti dal nostro Paese, specie in un momento in cui il disagio minorile, determinato dalla crisi delle agenzie educative -famiglia e scuola – e dalla depressione economica, leggasi mancanza di lavoro, favorisce la devianza e la delinquenza dei minori”.

All’audizione parteciperanno, tra gli altri, anche la Patrizia Esposito, presidente del Tribunale per i minorenni di Napoli e Clelia Iasevoli, docente di Legislazione Penale Minorile alla “Federico II”.

“La crisi – aggiunge la nota della Camera Penale Minorile – si manifesta in forma più grave nelle regioni depresse del Mezzogiorno, ma è presente in tutta Italia come dimostra la recente vicenda di Riccardo e Manuel. L’emergenza criminale minorile obbliga, è il caso di dire, al mantenimento di un giudice specializzato anche nella fase requirente per la prevenzione dei minori a rischio ed il recupero dei minori colpevoli di reato”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest