Bologna, il giudice del lavoro condanna l’imprenditrice Elisabetta Franchi per condotta anti-sindacale

Accolto il ricorso presentato dalle lavoratrici della Betty Blue

L’imprenditrice Elisabetta Franchi condannata dal Tribunale del lavoro di Bologna per condotta antisindacale. Il giudice Chiara Zompì ha “accertato e dichiarato l’antisindacalità della condotta della Betty Blue spa (di cui la Franchi è amministratrice unica) consistente nell’esercizio del potere disciplinare, mediante l’invio delle lettere di contestazione del 23 e 25 novembre 2021 a carico delle lavoratrici aderenti allo stato di agitazione e allo sciopero degli straordinari proclamato da Filcams Cgil”. “Il giudice ha ordinato quindi di “non dare seguito a tali contestazioni” e di “astenersi per il futuro dall’utilizzare il potere disciplinare per limitare l’esercizio della libertà sindacale e del diritto di sciopero”. L’azienda dovrà partecipare alle spese legali per 8.815 euro.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest