Reggia di Caserta, nuovo comitato scientifico

Le nomine con decreto ministeriale del 19 gennaio

Reggia di Caserta, con decreto ministeriale del 19 gennaio è stato nominato il Comitato scientifico. ​
Questi i nuovi componenti: il direttore generale della Reggia, Tiziana Maffei – presidente; Cesare De Seta, confermato dal Ministro Dario Franceschini; Pierluigi Leone De Castris, confermato dal Consiglio superiore Beni culturali e paesaggistici; Emilio Di Marzio, designato dalla Regione Campania; Gae Avitabile, designato dal Comune di Caserta.
Il Comitato scientifico resterà in carica cinque anni. La Direzione della Reggia di Caserta ringrazia i componenti uscenti, Carla Benocci e Rosalba Iodice, per il lavoro svolto e dà il benvenuto ai neo nominati.

Intanto, novità in vista per Opera Laboratori Fiorentini, la società che gestisce tutti i “servizi aggiuntivi” della Reggia di Caserta, come del Polo Museale Fiorentino e del Parco Archeologico di Pompei.

Dal 18 dicembre la Spa esce dal Gruppo Civita ed entra in Opera20, una nuova società fondata da realtà italiane con know-how decennale nel mondo culturale. Opera20 nasce da Poggio 13, Cultura a Firenze Srl, società dei soci fondatori di Opera Laboratori Fiorentini Spa facente capo a Renzo Ruggeri, e Sillabe Srl casa editrice livornese da anni impegnata in pubblicazioni d’arte, la cui maggioranza è detenuta da Maddalena Paola Winspeare, cui si è aggiunto anche il Fondo Americano Pricoa.

Opera20 ha acquisito dal Gruppo IEN – Italian Entertainment Network – Civita il controllo totalitario di Opera Laboratori Fiorentini, il 51% di Civita Tre Venezie, il 40% di Opera San Gimignano, il 50% di CWay ed il 20% di TOSC.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest