Il Napoli parte dando spettacolo a Parma

Netto successo azzurro (2-0), a segno Mertens e Insigne. Dopo un primo tempo scialbo, svolta con l’ingresso di Osimhen e il cambio di modulo

Il Napoli parte con uno show a Parma. Al di là del risultato (2-0), la vittoria azzurra è netta, autorevole, maturata su un campo difficile. Appena due mesi fa, la squadra di Gattuso aveva rimediato un ko (2-1) al Tardini. Ma adesso pare tutto cambiato: nuovo torneo, nuovi stimoli, e nuova capacità di variare modulo. Un aspetto potenzialmente cruciale, nella stagione appena cominciata. Dopo un primo tempo scialbo, la svolta arriva a mezz’ora dalla fine. C’è l’esordio di Osimhen, inizialmente in panchina. Col nigeriano si passa dal 4-3-3 al 4-2-3-1, e non c’è più storia. Vanno a segno Mertens e Insigne (per il capitano anche un palo). Ed il Napoli manda subito un messaggio al campionato.

PARMA-NAPOLI 0-2 (0-0)

Parma (4-3-1-2): Sepe 6; Darmian 6, Iacoponi 4.5, Bruno Alves 6, Pezzella 5.5; Hernani 6.5, Brugman 5.5 (24’st Dezi 6), Grassi 6 (45’st Siligardi sv); Kucka 6; Inglese 6 (24’st Karamoh 6), Cornelius 5.5. In panchina: Alastra, Balogh, Laurini, Dermaku, Ricci, Simonetti, Kasa, Sprocati, Adorante. Allenatore: Liverani 6

Napoli (4-3-3): Ospina 6; Di Lorenzo 6, Koulibaly 7, Manolas 6.5, Hysaj 6; Fabian Ruiz 6 (39’st Elmas sv), Demme 6 (17’st Osimhen 7), Zielinski 6.5 (44’st Lobotka sv); Lozano 7 (34’st Politano sv), Mertens 7 (44’st Petagna sv), Insigne 7. In panchina: Meret, Contini, Mario Rui, Luperto, Maksimovic, Ghoulam, Rrahmani. Allenatore: Gattuso 7
Arbitro: Mariani di Aprilia 6

Reti: 18’st Mertens, 32’st Insigne
Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Demme, Darmian, Bruno Alves, Pezzella, Kucka. Angoli: 4-2. Recupero: 1′;7′.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest