Napoli, i sindacati criticano il presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio: “Utilizza facebook contro i lavoratori”

Criticato il presidente dell’Eav per l’eccessivo utilizzo di Facebook  

Il sindacato autonomo scende sul sentiero di guerra e attacca duramente Umberto De Gregorio, presidente dell’Ente Autonomo Volturno, l’ente che gestisce il servizio della Cumana, della Circumvesuviana. Durissima la nota dal sindacato Orsa che denuncia “il comportamento irresponsabile del presidente del Cda dell’EAV che da oltre due anni ha instaurato un clima di intimidazione e repressione ad ogni sintomo di dissenso, utilizzando tutti i mezzi a sua disposizione per scaricare sui lavoratori i mancati obiettivi prefissati e l’evidente inesperienza a guidare un’azienda grande e complessa come l’EAV – evidenzia nella nota il sindacato Orsa –  In particolar modo, stigmatizziamo i continui attacchi ai sindacati e di conseguenza ai lavoratori ogni qualvolta esercitano il diritto di sciopero, garantito dalla costituzione, sottoponendoli alla “gogna mediatica” attraverso gli organi di informazione”.

Il sindacato critica De Gregorio per l’eccessivo utilizzo di Facebook. “Una particolare attenzione merita la sovraesposizione mediatica e l’indiscriminato utilizzo che fa il presidente del cda dell’EAV dei “social”, soprattutto attraverso la pagina ufficiale aziendale su Facebook, per diffondere addirittura provvedimenti disciplinari, che andrebbero coperti dalla privacy, vantandosi di avere una rete di “informatori” che spesso lo mettono al corrente di notizie distorte, prive di verifica, e che lo espongono a magre figure – continua la nota sindacale –  La pubblicazione di tali notizie, espone i lavoratori alle critiche, alla rabbia ed alla sfiducia da parte degli utenti già penalizzati per un servizio automobilistico e ferroviario scadente che ha come conseguenza atteggiamenti che spesso si tramutano in aggressioni verbali e fisiche nei confronti del personale che sta a contatto coi viaggiatori. I vari tentativi fatti per instaurare normali ed educate relazioni industriali sono sempre naufragati contro gli scogli della prima occasione mediatica di sollevare molto rumore per nulla. Il Sindacato Orsa ha deciso di consigliare la non collaborazione ai lavoratori – conclude la nota – Ben conscio degli inevitabili contraccolpi all’utenza, ma altrettanto conscio nella via ineluttabile verso la quale il Presidente del Consiglio d’Amministrazione ha dirottato il rapporto con il Sindacato OR.S.A. ed il Sindacato in generale. Lo stato di non collaborazione proseguirà fino a quando non ci saranno inequivocabili segnali di cambiamento.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest