Governo, Renzi si è dimesso

Il premier ammette la netta sconfitta al referendum: “Tocca al No fare una proposta sulla legge elettorale”

Ammette la netta sconfitta al referendum e annuncia le dimissioni. “Il mio governo finisce qui” annuncia Matteo Renzi in diretta da Palazzo Chigi. E aggiunge: “Tocca al No fare una proposta sulla legge elettorale”.  L’annuncio con voce rotta dalla commozione, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi che conclude con un ringraziamento a moglie e figli. Il popolo italiano “ha parlato in modo inequivocabile chiaro e netto. Questa riforma è stata quella che abbiamo portato al voto, non siamo stati convincenti, mi dispiace, ma andiamo via senza rimorsi. Come era chiaro sin dall’inizio – afferma Renzi – l’esperienza del mio governo finisce qui”. Il premier spiega che “domani pomeriggio riunirò il consiglio dei ministri e poi salirò al Quirinale per consegnare al presidente della Repubblica le dimissioni”.

Passando alle ragioni della sconfitta, Renzi aggiunge: “Questa riforma è stata quella che abbiamo portato al voto, non siamo stati convincenti, mi dispiace, ma andiamo via senza rimorsi. Ho perso e a saltare è la mia poltrona. Volevo tagliare le poltrone della politica e alla fine è saltata la mia”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest