Napoli, trasferito dal Csm giudice della Fallimentare indagato per corruzione

Provvedimento cautelare richiesto dal guardasigilli Orlando per il magistrato Corrado d’Ambrosio: andrà al tribunale di Salerno

La Procura di Roma lo ha iscritto nel registro degli indagati con le ipotesi di corruzione e abuso d’ufficio. La sezione disciplinare del Csm ha disposto il trasferimento d’ufficio del giudice Corrado d’Ambrosio, in servizio al tribunale di Napoli, sezione fallimentare e commerciale. Il magistrato è stato destinato al tribunale di Salerno. A chiedere il trasferimento cautelare era stato, nelle scorse settimane, il ministro della Giustizia, Andrea Orlando. D’Ambrosio è accusato dalla procura di Roma di aver ricevuto denaro in cambio di parcelle gonfiate liquidate a un consulente tecnico d’ufficio imparentato con la moglie. Per lui i pm hanno chiesto il rinvio a giudizio.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest