Chiusura della Ottimax: La Rostan chiede l’intervento di Di Maio e De Luca

La chiusura del punta vendita di Afragola annunciata dall’azienda ai 100 dipendenti

Ha chiesto l’immediato intervento del Ministro Di Maio e del presidente della Regione De Luca, la deputata di Liberi e Uguali, Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera, per cercare di scongiurare la chiusura della Ottimax. Chiusura questa che porterebbe al licenziamento di ben 100 dipendenti. La notizia è stata data dalla stessa azienda che ha informato i suoi dipendenti con una lettera nella quale annunciava la chiusura del punto vendita di Afragola a partire dal prossimo 28 febbraio. “Un colpo durissimo e inaccettabile per l’occupazione nella nostra regione che deve essere assolutamente scongiurato. Chiedo al Ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, e al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, di attivarsi al più presto per avviare un tavolo di concertazione istituzionale con l’azienda al fine di salvaguardare i diritti dei cento lavoratori e delle loro famiglie. Ritengo irricevibile il ricatto che l’azienda ha posto ai suoi dipendenti – prosegue la deputata – costretti a scegliere tra le dimissioni volontarie o la ‘deportazione’ fuori regione in altri punti della stessa azienda. Un ricatto che sempre più spesso viene utilizzato per ribaltare sui lavoratori le scelte di convenienza della dirigenza. Noi non ci stiamo ad assistere impassibili al progressivo depauperamento della forza lavoro in Campania dove si è permesso a tante aziende di sfruttare opportunità, finanziamenti e agevolazioni offerte dallo Stato e dagli enti locali per poi sparire e la sciare macerie sul territorio. Presenterò un’interrogazione parlamentare al Ministro Di Maio – conclude la Rostan – per sapere cosa intende fare il dicastero da lui guidato per impedire l’ennesimo scempio occupazionale ai danni dei lavoratori campani”.

Monica De Santis

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest