Salerno: Omaggio a Rachmaninov nella Sala San Tommaso

Proseguono sabato e domenica i “Concerti in Luci d’Artista”

Il sesto appuntamento in cartellone, per la rassegna “Concerti in Luci d’Artista”, in programma sabato 12 gennaio, alle ore 20, (ingresso libero), presso la Sala San Tommaso del Duomo di Salerno, sarà affidato al pianista Alessandro Amendola, allievo del M° Giuseppe Squitieri. Amendola proporrà un concerto monografico, dedicato interamente a Sergej Rachmaninov. La prima parte della serata vedrà l’esecuzione dei dieci preludi op.23 composti da un trentenne Rachmaninov nel segno di Chopin. La seconda parte del concerto sarà inaugurato dal quinto degli Etudes Tableaux op.39, in Mi bemolle Minore il più grande studio che sembra assomigliare in realtà a una forma di Sonata in miniatura, presenta una trama molto densa con lunghe linee melodiche. Finale con la sonata n°2 in Si Bemolle minore op.36, concepita nel 1913 e rivista nel 1931. Altro appuntamento, sempre la Sala San Tommaso del Duomo di Salerno è invece per domenica 13 alle ore 20, con il concerto con il clarinettista Roberto Giordano, in duo con il pianista Massimo Trotta, che ha scelto di portare la platea all’opera, eseguendo celebri pot-pourri su temi di Tosca, Rigoletto e Carmen passando per “Histoire du tango” di Astor Piazzolla e chiudere con il Duo per clarinetto e pianoforte in Mi bemolle maggiore Op.15 di August Joseph Norbert Burgmüller.

Monica De Santis

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest