Mercogliano, Avellino: controlli carabinieri contro lavoro nero, imprenditore denunciato

Sopralluoghi per garantire prevenzione antinfortunistica e tutela della salute

Continuano i controlli dei carabinieri della stazione di Mercogliano e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino per impedire la diffusione del lavoro nero e la violazione delle normative sulla sicurezza antinfortunistica sui luoghi di lavoro. Un ottimo lavoro sistematico per garantire il rispetto della legalità e la tutela di decine di lavoratori e di lavoratrici per prevenire gli infortuni mortali che provocano effetti devastanti per le famiglie.

Nel corso dell’ispezione eseguita presso un’attività commerciale operanti, i militari del nucleo ispettorato del lavoro hanno riscontrato irregolarità riguardante la formazione e la sorveglianza sanitaria dei lavoratori destinati a mansioni classificate “a rischio”.

Alla luce di quanto accertato, per un imprenditore di origine asiatica è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

“Sono state contestate prescrizioni e sanzioni amministrative per un importo complessivo di circa 9mila euro ed adottato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale nei confronti del titolare di un bar, per aver impiegato lavoratori privi di regolare assunzione in misura superiore alla soglia del venti percento del totale delle rispettive maestranze fissata dalla normativa vigente” – spiega in una nota l’ufficio stampa della Benemerita.

                                                                                                                         Ciro Crescentini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest

Lascia il tuo commento