Solidarietà ai curdi: a Genova imbrattata sede consolato turco

In risposta all’invasione da parte della Turchia dei territori curdi della Rojava.

Il portone della sede del consolato turco a Genova è stato imbrattato questa notte in risposta all’invasione da parte della Turchia dei territori curdi della Rojava. Vernice rosso sangue è stata lanciata contro la porta della sede nella centrale piazza De Ferrari mentre sull’asfalto è comparsa la scritta “Rojava resiste”. Sul posto la Digos. Domani pomeriggio intanto davanti alla prefettura è stato organizzato un presidio a sostegno del popolo curdo, i cui combattenti, dopo aver sconfitto l’Isis, sono stati di fatto abbandonati alle mire della Turchia, dopo il ritiro deciso dal presidente Donald Trump delle truppe americane.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest