Governo, nominati 39 sottosegretari e 6 viceministri: 6 i campani

Il consiglio dei ministri promuove Vincenzo Spadafora (giovani e pari opportunità), Carlo Sibilia (interno), Angelo Tofalo (difesa), Pina Castiello (sud), Andrea Cioffi (sviluppo economico), Salvatore Micillo (ambiente)

Il governo completa la squadra, con 6 sottosegretari campani. Sono tutti parlamentari del M5s, tranne la leghista Pina Castiello al ministero per il sud. Con lei ci sono Vincenzo Spadafora (giovani e pari opportunità), Carlo Sibilia (interno), Angelo Tofalo (difesa), Andrea Cioffi (sviluppo economico), Salvatore Micillo (ambiente). In tutto, il Consiglio dei ministri ha nominato 39 sottosegretari di Stato e 6 viceministri, nei limiti imposti dalla legge. Di seguito la lista relativa alle altre nomine. Presidenza del Consiglio dei ministri: Guido Guidesi, Vincenzo Santangelo, Simone Valente (Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta); Mattia Fantinati (Pubblica amministrazione); Stefano Buffagni (Affari regionali e autonomie); Vincenzo Zoccano (Famiglia e disabilità); Luciano Barra Caracciolo (Affari europei); Vito Claudio Crimi (Editoria). Al ministero degli Affari esteri e cooperazione internazionale: Emanuela Claudia Del Re, Manlio Di Stefano, Ricardo Antonio Merlo e Guglielmo Picchi. Al ministero dell’Interno: Stefano Candiani, Luigi Gaetti, Nicola Molteni. Al ministero della Giustizia: Vittorio Ferraresi e Jacopo Morrone. Al ministero della Difesa: Raffaele Volpi. Al ministero dell’Economia e Finanze: Massimo Bitonci, Laura Castelli, Massimo Garavaglia e Alessio Mattia Villarosa. Al ministero dello Sviluppo Economico: Andrea Cioffi, Davide Crippa, Dario Galli e Michele Geraci. Al ministero delle Politiche Agricole alimentari e forestali: Franco Manzato e Alessandra Pesce. Al ministero per l’Ambiente, Tutela del territorio e del mare: Vannia Gava e Salvatore Micillo. Al ministero per le Infrastrutture e Trasporti: Michele Dell’Orco, Edoardo Rixi e Armando Siri. Al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali: Claudio Cominardi e Claudio Durigon. Al ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca: Lorenzo Fioramonti e Salvatore Giuliano. Al ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo: Lucia Borgonzoni e Gianluca Vacca. Al ministero per la Salute: Armando Bartolazzi e Maurizio Fugatti.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest