Nostalgia del Califfo in scena al Teatro Tram

Inizia stasera con “Io, Francamente”, monologo sulla rocambolesca vita di Franco Califano, il tris di spettacoli che lo il teatro napoletano di Port’Alba dedica, in questa stagione, al mondo della musica

Nostalgia del “Califfo”, alias Franco Califano, in scena al Teatro Tram. Inizia stasera con “Io, Francamente”, monologo di Ivano Bruner sulla rocambolesca vita del cantautore, il tris di spettacoli che il Teatro napoletano di via Port’Alba dedica, in questa stagione, al mondo della musica. Triade completata da “Lontano lontano” (dal 18 al 20 gennaio 2019), incentrato sulla vita di Luigi Tenco, e “Break on Trough” (dal 29 al 31 marzo 2019) che porta sul palco la storia di Jim Morrison.

“Io, Francamente”(da oggi a domenica 9 dicembre) è un monologo dai toni brillanti, spesso ironici, che avviene nella coscienza dell’artista attraverso un dialogo tra l’attore e il suo personaggio, Franco Califano, scomparso nel 2013. Attraverso l’interpretazione del cantautore romano, l’attore comincia a dialogare con se stesso in un racconto biografico del Califfo. A far fluire questa insolita forma di narrazione sono le canzoni cantate dal vivo e accompagnate da una chitarra, interpretate a volte dall’attore, a volte dal personaggio Califano.

 

In scena diversi momenti della vita del “Maestro”, tra i quali l’incontro significativo e l’amicizia con Luigi Tenco fino al suo suicidio a Sanremo nel ’67; le donne e le avventure nella vita di Franco; la malattia che lo assale a soli ventisei anni e dalla quale si libera con tutta la forza della vita, delle “parole” che l’ispirazione gli suggerisce per comporre parte consistente del suo repertorio; il carcere che lo sottrae per un periodo intenso dalle scene e infine il successo con la creazione di brani, testi e canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana.

Orari spettacoli:

Oggi ore 21

Sabato 8 ore 19

Domenica 9 ore 18

 

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest